La Confesercenti (Confederazione Italiana imprese commerciali, turistiche e dei servizi) e Commerfin (Società consortile per azioni) hanno costituito nel 2006 il consorzio CO.SVI.G – Consorzio nazionale di sostegno e sviluppo delle garanzie – per favorire l’accesso delle PMI al finanziamento bancario attraverso la concessione – rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia – di una garanzia diretta (espressamente riferita ad una singola esposizione del richiedente), esplicita, a prima richiesta, incondizionata, irrevocabile.

 

La garanzia del Fondo Centrale 662/96

Il Fondo centrale di Garanzia dedicato alle PMI (di c

 

ui l’art.2, comma 100 lettera A9 della L. 23.12.1996 n.662 e successive modifiche ed integrazioni) garantisce operazioni finanziarie di qualsiasi durata, a favore di tutte le PMI situate sul territorio nazionale, valutate economicamente e finanziariamente sane (ad eccezione delle PMI appartenenti al comparto agricolo e/o a settori esclusi dall’Unione Europea: Cantieristica Navale; Industria automobilistica; ecc…).

Gestore del Fondo è il Medio Credito Centrale Spa (con sede in Roma) presso il quale è istituito il “Comitato Centrale”, ossia l’organismo competente a valutare e deliberare circa la concessione delle garanzie.

Booster, su mandato di CO.SVI.G, coordina lo sviluppo delle attività del Fondo nel Nord Italia; fornisce inoltre il supporto gestionale connesso all’espletamento delle pratiche di accesso al credito, l’assistenza nella pianificazione degli investimenti, il tutoraggio fino a consolidamento degli stessi, nonché la rappresentatività presso gli istituti eroganti.

La consulenza si sviluppa dopo uno screening congiunto con il cliente finalizzato a definire le esigenze specifiche dell’impresa per poi relazionarle ai servizi idonei tra quelli proposti dal Gruppo.

Acquisite le informazioni necessarie circa la situazione economico finanziaria, i progetti di gestione e di sviluppo dell’impresa, Booster procede a:

  1. definire a priori la finanziabilità dell’azienda (effettuando una valutazione di ammissibilità al Fondo che non comporta alcun vincolo o costo per l’azienda);
  2. definire le esigenze di finanziamento ed affidamento a breve termine;
  3. ottenere l’ammissibilità alla Garanzia per le PMI e al Fondo Interconsortile Commerfin;
  4. individuare l’Istituto bancario candidato all’erogazione supportando l’impresa nelle istruttorie finalizzate all’ottenimento di finanziamenti a medio lungo termine e/o affidamenti a breve.

La singola impresa può ottenere, nelle proporzioni connesse alla propria dimensione, una Garanzia diretta emessa dal Fondo Centrale fino a €. 2.500.000,00 per operazioni a medio lungo termine e fino a €. 1.500.000,00 per operazioni a breve termine, equivalenti a finanziamenti/affidamenti complessivi entro l’ammontare di € 3.571.000,00.

Verificati gli importi finanziabili e l’assenza di elementi ostativi, il Funzionario incaricato procede alla gestione delle operazioni di rilascio della Garanzia direttamente con i Responsabili delle Direzioni dei principali Istituti Bancari convenzionati.

L’operatività del CO.SVI.G nell’ambito della convezione nazionale con la Confesercenti determina la sottoscrizione del tesseramento presso la Confesercenti stessa.

 

Nostri partner:
                      
                 

Principali Istituti di Credito Convenzionati:

BNL Spa, Unipol Banca Spa, Monte dei Paschi di Siena Spa,, Banco di Napoli Spa, Unicredit Banca Spa, Banca Popolare di Milano Spa, Banca Apulia Spa, Banca Sella Sud Arditi Galati Spa, Banche di Credito Cooperativo, Credem, Banco Popolare, Cariparma, etc..